Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Regolarità Edilizia

Scheda: Presentazione esposti ed esercizio del diritto di accesso ad informazioni/atti in materia edilizia PRESENTAZIONE ESPOSTI Gli esposti in materia edilizia vanno presentati in forma scritta con le seguenti modalità: •trasmettendo comunicazione nella quale deve risultare: nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico ed estremi di un documento identificativo di chi presenta l'esposto; •oggetto dell'esposto con specifica e descrizione del tipo di intervento edilizio in corso o realizzato; •specifica della proprietà e dell'indirizzo dell'immobile ove è in corso o realizzato l'intervento edilizio oggetto di esposto;
•presentando la predetta comunicazione direttamente protocollando il documento presso l'ufficio preposto o tramite pec del comune Per agevolare la compilazione dell'istanza utilizzare il modulo allegato. Non verranno presi in considerazione, ai fini del controllo, gli esposti anonimi o mancanti di alcuni degli elementi sopra indicati. Esercizio del diritto di accesso ad informazioni e copie di atti Le domande di accesso ad atti e informazioni in materia edilizia, vanno presentati in forma scritta con le seguenti modalità: trasmettendo domanda scritta nella quale deve risultare: •nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico, estremi documento identificativo di chi presenta l'esposto; •oggetto dell'accesso (specifica dell'informazione richiesta o degli atti di cui si chiede copia o visione); •l'accesso (mediante visione o estrazione di copia) alle pratiche può avvenire solo previa verifica dell'interesse all'accesso da parte degli uffici; •l'interesse diretto, concreto ed attuale (corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento) alla visione o estrazione di copia degli atti oppure ad avere determinate informazioni (tale interesse deve risultare chiaramente nella motivazione della domanda di accesso). Non potranno essere accolte domande di accesso carenti dei sopraindicati elementi. Attenzione La vigente normativa in materia di accesso agli atti (legge 241/1990 artt.22-25, dpr 352/1992) richiede, quali presupposti per l'esercizio di tale diritto: •che gli atti non siano tra quelli esclusi dall'accesso; •che il richiedente abbia un interesse diretto, concreto ed attuale (corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento) alla visione o estrazione di copia degli atti oppure ad avere determinate informazioni (tale interesse deve risultare chiaramente nella motivazione della domanda di accesso). Non può essere dato riscontro alle domande di accesso che non possiedono i presupposti sopraindicati. La visione degli atti può avvenire unicamente all'interno degli uffici comunali nei giorni e con le modalità comunicati. Il personale degli uffici potrà fornire illustrazioni o spiegazioni in merito agli atti o alle pratiche solo con modalità da concordare. Non potranno essere fornite informazioni telefoniche o informali
Ufficio di competenza:Sportello Unico per l'Edilizia (S.U.E.)
Allegati: Modello per la presentazione di esposti