Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Servizi ai cittadini

Voto Domiciliare

Scheda: VOTAZIONE DEGLI ELETTORI IN DIPENDENZA VITALE DA APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI PRESSO IL LORO DOMICILIO Ai sensi dell’art. 1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006, n. 22, gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino nella doppia condizione di impossibilità di allontanamento dall’abitazione e di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali possono chiedere ai sindaci dei comuni di rispettiva iscrizione elettorale, facendo pervenire apposita dichiarazione di volontà almeno quindici giorni prima della votazione, di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, indicandone l’indirizzo, anche qualora tale dimora sia ubicata presso un comune diverso da quello nelle cui liste elettorali sono iscritti. Alla domanda vanno allegati idoneo certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dall’azienda sanitaria locale, e copia della tessera elettorale. Qualora sulla tessera elettorale non sia già inserita l’apposita annotazione del diritto al voto assistito, il predetto certificato medico attesterà l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto. Sono i sindaci dei comuni di iscrizione elettorale che, una volta verificata la regolarità e completezza della documentazione, dispongono l’ammissione dell’elettore al voto domiciliare, includendolo in determinati elenchi, rilasciando all’elettore una attestazione dell’avvenuta inclusione in tali elenchi.
Ufficio di competenza:Anagrafe
Allegati: votodomicilio