Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Servizi ai cittadini

Pagamento Tassa Rifiuti (TARI)

Scheda: Novità 2020 Il versamento della T.A.R.I. 2020 dovrà essere effettuato secondo le seguenti scadenze: 01.09.2020 versamento della prima rata 02.12.2020 versamento della seconda rata Le tariffe sono rimaste immutate rispetto all'anno 2019. La richiesta di pagamento con i relativi modelli di pagamento F24 sono stati predisposti e recapitati nel mese di Luglio 2020. Nel caso di mancato recapito, si invitano i cittadini a contattare l'Ufficio Tributi. T.A.R.I. (Tassa Rifiuti) Che cos'è? La T.A.R.I. è il tributo dovuto da chiunque, persona fisica o giuridica, possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, esistenti nel territorio comunale a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani o ad essi assimilati, con vincolo di solidarietà fra i componenti il nucleo familiare o di coloro che usano in comune locali o le aree stesse. Per occupazione si intende anche la sola disponibilità materiale dei locali e delle aree. Obbligo di denuncia Entro il 30 Giugno dell'anno successivo all'occupazione dei locali è obbligatorio predisporre la denuncia iniziale( è necessario utilizzare il presente modello: Detenzione locali abitativi e pertinenze - modello per la denuncia-)  che sarà poi valida anche per gli anni successivi.La mancata presentazione della denuncia nei tempi stabiliti comporta l'applicazione delle sanzioni-
Agevolazioni per utenze domestiche:
E' possibile richiedere l'applicazione delle seguenti riduzioni alla tariffa applicata:
1) riduzione del 10% della quota variabile della tariffa, per le utenze domestiche che si impegnino ad utilizzare esclusivamente pannolini lavabili, in alternativa a quelli usa e getta, quando sia presente almeno un componente della famiglia di età inferiore ai 36 mesi.
2)il tributo è ridotto del 50% e del 25% per i locali adibiti ad abitazione da parte di nuclei familiari in situazione di disagio economico risultante da attestazione ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), il cui importo risulta pari rispettivamente a 8.265,00€ e 9.000,00€;
3)La tariffa è ridotta del 20 %, limitatamente alla quota variabile, per le utenze domestiche che risultano regolarmente iscritte nell’Albo compostatori di cui al Regolamento Comunale sull’autocompostaggio e che rispettano le norme ivi indicate;
4)riduzione tariffaria del 30% per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo comunque non superiore a 183 giorni nell’anno solare
Per richiede le agevolazioni sulla tariffa è necessario scaricare e compilare il seguente modello (tari-abitazioni-agevolazioni)  ed inviarlo al seguente indirizzo di posta elettronica: tributi@comune.borgonesusa.to.it, successivamente l'Ufficio provvederà ad inviare una nuova richiesta di pagamento che terrà conto delle relative riduzioni di tariffa. Come si determinano le tariffe? Le tariffe vengono determinate utilizzando delle tabelle ministeriali relative ai comuni di dimensione inferiore a 5.000, abitanti sulla base del 100% dei costi sostenuti per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Come si paga? A seguito della denuncia iniziale l'Ufficio Tributi provvede all'invio degli avvisi bonari di richiesta di versamento tramite modelli F24
UTENZE NON DOMESTICHE 1) La tariffa è ridotta del 10 %, limitatamente alla quota variabile, per le utenze non domestiche che risultano regolarmente iscritte nell’Albo compostatori di cui al Regolamento Comunale sull’autocompostaggio e che rispettano le norme ivi indicate 2) gli esercizi di vicinato (superficie di vendita non superiore a 150mq) a destinazione commerciale, che adottano sistemi” alla spina” per la vendita di prodotti alimentari (comprese le bevande) e non alimentari, normalmente venduti con imballo, beneficiano della riduzione del 5% della quota variabile della tariffa. Qualora tale attività (sistemi di vendita “alla spina”) risulti quella prevalente (l’attività con il più elevato volume d’affari) si applicherà la percentuale di riduzione del 50% della quota variabile della tariffa. 3) i pubblici esercizi beneficiano della riduzione del 10% della quota variabile della tariffa, se somministrano, attraverso sistemi di depurazione a norma di legge, esclusivamente l’acqua del pubblico acquedotto, con rinuncia di vendita di altre acque in bottiglia. 4) Relativamente all'emergenza COVID-19 viene prevista  l’esenzione della quota variabile T.A.R.I. in proporzione ai giorni effettivi di chiusura imposta alle attività imprenditoriali e, più precisamente:
  • Da 30 a 45 giorni di chiusura: 10% di riduzione rispetto alla quota annuale del 100%;
  • Da 46 a 90 giorni di chiusura: 19% di riduzione rispetto alla quota annuale del 100%;
  • Da 91 a 120 giorni di chiusura: 29% di riduzione rispetto alla quota annuale del 100%;
subordinatamente alla presentazione di specifica autocertificazione dalla quale si evince il periodo di chiusura; (scarica il modello TARI COVID) Il presente modello deve pervenire al Comune di Borgone Susa tramite posta certificata al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.borgonesusa.to.it

Documenti - Normativa

Tabella tariffe TARI 2014-2015-2016-2017-2018-2019-2020 Relazione esplicativa allegato 2 Piano economico finanziario (previsione delle spese per la gestione dei rifiuti) anno 2014 Piano Economico Finanziario(Previsione delle spese per la gestione dei rifiuti) anno 2016 Piano economico finanziario 2017 Piano Economico finanziario 2018 Delibera determinazione scadenze e approvazione Piano finanziario e tariffe 2018 Delibera approvazione tariffe e scadenze T.A.R.I. 2020 ( Delibera tariffe 2020)

Trasparenza

Elementi informativi richiesti per il servizio di gestione dei rifiuti 

Regolamenti:

Regolamento per la disciplina dell'imposta T.A.R.I. in vigore dal 01.01.2020: REGOLAMENTO-TARI-approvato-il-30.06.2020-1 Regolamento autocompostaggio Regolamento autocompostaggio.pdf  Regolamento comunale per la disciplina dei servizi di smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni (approvato con deliberazione C.C. n. 36 del 29.10.2015) IN VIGORE DALL'1.1.2016 Regolamento per l'assimilazione dei rifiuti speciali a quelli urbani
Ufficio di competenza:Ufficio Tributi
Allegati: Cessazione di detenzione di locali - modello per la denuncia -
Rateizzazione del tributo - richiesta -
rimborso-tributi-comunali-1
modello
Borgone_dati_quantitativi_maggio_2020