Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Servizi ai cittadini

Dichiarazione IMU-TASI

Scheda: Dichiarazione I.M.U. e T.A.S.I.: La dichiarazione dovrà essere effettuata, mediante l’utilizzo degli appositi modelli disponibili sul sito internet del Comune di Borgone Susa (www.comune.borgonesusa.to.it). Le variazioni avvenute nell'anno in corso devono essere denunciate entro il 31 Dicembre dell'anno successivo. Si riportano le casistiche per quali risulta essere obbligatorio procedere alla trasmissione della dichiarazione I.M.U.: • Fabbricati dichiarati inagibili/inabitabili e di fatto non utilizzati; • Immobile in leasing. Il soggetto tenuto a presentare la dichiarazione è il locatario in quanto soggetto passivo “a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto” anche se gli immobili sono da costruire o in corso di costruzione.
• atto costitutivo, modificativo o traslativo del diritto avente ad oggetto un’area fabbricabile. Il contribuente dovrà dichiarare il valore dell’aera, e le sue successive modificazioni in quanto tali dati non sono presenti nella banca dati catastale. • terreno agricolo divenuto area fabbricabile; • fabbricato classificabile nel gruppo catastale D, non iscritto in Catasto, ovvero iscritto, ma senza attribuzione di rendita, interamente posseduto da imprese e distintamente contabilizzato, per il quale sono stati sostenuti costi aggiuntivi a quelli di acquisizione. Per costi aggiuntivi si intendono gli ulteriori costi sostenuti successivamente all’acquisto dell’immobile e che possono determinare una variazione in aumento o in diminuzione del valore venale dello stesso; • immobile oggetto di riunione di usufrutto, non dichiarata in Catasto; • immobile oggetto di estinzione del diritto di abitazione/uso/enfiteusi/superficie, a meno che tale estinzione non sia stata dichiarata in Catasto o dipenda da atto per il quale si sono utilizzate le procedure telematiche MUI; • parti comuni dell’edificio, ex art. 1117, n. 2, C.c, accatastate in via autonoma, come bene comune censibile. In caso di condomino, la dichiarazione va presentata dall’amministratore; • immobile posseduto, a titolo di proprietà o di altro diritto reale di godimento, da soggetti interessati da fusioni, incorporazioni o scissioni; • immobile oggetto di acquisto/cessazione di un diritto reale per effetto di legge (ad esempio, usufrutto legale dei genitori, diritto d’uso del coniuge superstite). • assegnazione di immobile a coniuge separato o divorziato.
Ufficio di competenza:Tributi
Allegati: Dichiarazione per ottenere agevolazione comodato d'uso gratuito
dichiarazione IMU 2016 comodato